Pizza integrale Bio senza lievito e senza lattosio

In questo articolo vi spieghiamo come fare la pizza in casa senza lievito e senza lattosio, per gli intolleranti a queste sostanze.

Il lievito di birra o il lievito madre, insieme agli zuccheri, ai latticini ricchi di lattosio e alle muffe sono il nutrimento preferito della Candida Albicans, un fungo che esiste normalmente nel nostro organismo, ma che in presenza di fattori scatenanti, come un’alimentazione ricca di zuccheri, latticini freschi, lieviti e forti periodi di stress può dare origine a diversi tipi di infiammazioni, e se recidiva può non rispondere alle normali cure antifungine e resistere per diverso tempo; questa ricetta è dedicata alle persone che tentano di combatterla, ma che una volta tanto vogliono anche concedersi un peccato di gola limitando i danni. Precisiamo inoltre che da sola la dieta non può sconfiggere la Candida e che è pertanto sempre meglio rivolgersi ad uno specialista nel caso ne siate colpiti, inoltre non bisogna mai dimenticare di assumere probiotici per il corretto funzionamento dell’intestino.

Ingredienti per la pasta da pizza:

380 grammi di farina di grano tenero integrale BIO

200 ml di acqua tiepida

2 cucchiai di olio extra-vergine d’oliva

2 cucchiani di sale rosa dell’Himalaya

Ingredienti per la farcitura:

250 grammi di passata di pomodoro datterino BIO

1 pizzico di sale grosso marino integrale

1 cucchiaio d’olio extra vergine

1 ciuffetto di balisico fresco

4 mozzarelle fiordilatte BIO senza lattosio

Procedimento:

in un contenintore a bordi alti mescolare con l’aiuto di un cucchiaio la farina, i due cucchiani di sale, due cucchiai d’olio e l’acqua fino a che gli ingredienti non siano aggregati tra loro, poi passare la miscela su di una spianatoia e amalgamarli bene con le mani, facendone un impasto liscio, omogeno ed elastico a forma di palla.

Ricoprire la pasta con un foglio di pellicola per alimenti senza PVC e lasciare riposare l’impasto per almeno due ore, nel forno spento.

Successivamente stendere la pasta con l’aiuto di un mattarello, fino a che non risulti dello spessore di 3-4 mm e spostarla su di una teglia rettangolare ricoperta di carta forno o sul piano del forno stesso, cercando di farle un po’ di bordo con le dita.

Cospargerla con la passata di pomodoro, che avrete precedentemente riscaldato con un po’ di sale grosso integrale marino, un ciuffetto di basilico ed un cucchiaio di olio.

Mettere in forno preriscaldato a 220 gradi per dieci minuti e comunque fino a che il sugo non sia quasi del tutto asciugato, quindi togliete la teglia dal forno e cospargete il tutto con la mozzarella tagliata a pezzetti.

Rimettete in forno per altri dieci minuti o fino a doratura desiderata.

Se volete che la mozzarella risulti asciutta potete usare il grill per gli ultimi tre quattro minuti.

Sfornate e tagliate le porzioni con una rotella d’acciaio e vi sorprenderete per la bontà, la morbidezza e la leggerezza di questa pizza.

Buon appetito!

Paola Gentili

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...