Grecia – Milos, la “Magica” e “Colorata” delle Isole Cicladi

Milos è un’isola greca di origine vulcanica facente parte dell’arcipelago delle Isole Cicladi. Raggiungibile in aereo con Olympic Airways o Sky Express con voli da Atene, con l’aliscafo veloce o normali traghetti dal Pireo, è meta di un turismo composto ed educato, in forte ascesa negli ultimi anni.

La caldera collassata del vulcano, immersa nel Mar Egeo fa di questa isola una cugina di Santorini, pur essendone molto diversa la geologia.

La sua forma a ferro di cavallo che gli antichi riconducevano ad una mela, le ha conferito il nome di Milos (μήλο, mela in greco).20180812_104933

20180810_152555

20180819_094638

Milos morfologicamente conserva le caratteristiche di un territorio ricco dal punto di vista minerario, e già nell’antichità venivano estratti zolfo, manganese, perlite, ossidiana, caolino, argento e bentonite dalle sue rocce.

Nella parte Est sono presenti ancora alcune miniere attive che danno sostentamento all’economia dell’isola e molte strade non sono percorribili se non dai mezzi autorizzati.

20180814_090802

La zona ovest è caratterizzata dalla presenza di miniere abbandonate e pericolanti ed è inesplorabile in quanto le strade sono disconnesse e non asfaltate.

Tuttavia nella parte nord orientale si possono ammirare paesaggi stupendi ed unici con sorgenti calde dal forte odore di zolfo e rocce multicolori, o paesaggi “lunari” con rocce levigate dal vento e di un bianco abbagliante.

Le acque che circondano Milos, popolate da una ricca fauna marina, sono di un azzurro sorprendente e di una limpidezza senza uguali.

DSC_0484

20180812_130531

Oltre al magnifico paesaggio naturale, Milos è un’interessante isola anche dal punto di vista storico, conservando testimonianze minoiche, micenee, ellenistiche, romane e bizantine, e proprio all’epoca romana risale il Teatro da cui si gode una spettacolare vista panoramica sul golfo, così come le Catacombe, a sud est di Tripiti, a poche centinaia di metri dal Teatro, unico esempio in Grecia, usate dai primi cristiani per celebrazioni e riti religiosi nonché per sotterrare i defunti.

20180808_15095820180808_15172320180808_15503220180808_155328

Nei dintorni si può vedere il sito in cui venne trovata la straordinaria statua della Venere di Milo, ai piedi delle mura della Porta Est della città di Melos (antica capitale dell’isola), oggi conservata al museo Louvre di Parigi, della quale una copia è custodita al Museo Archeologico di Plaka.

Plaka, il capoluogo di Milos, è una graziosa cittadina cosparsa di edifici e chiese bianchi e azzurri in perfetto stile cicladico, costellata di taverne, negozi di souvenir e piccoli bar, che si incrociano camminando per gli stretti ed affascinanti vicoli fioriti.

DSC_0481DSC_0478DSC_047720180812_11565920180812_12025320180812_120357

Plaka, situata in altura, è un ottimo punto da cui poter ammirare il tramonto sul mare, soprattutto se si sceglie di salire al Kastro, ciò che rimane di un antico Castello edificato sul cono di un vulcano spento, sulla cui sommità è stata eretta una chiesa, nel punto più alto della città e da cui lo sguardo può abbracciare praticamente tutta l’isola.

DSC_046920180812_103428DSC_047020180812_10441020180812_105255

20180812_104400_001

Il porto principale è quello di Adamas, vivace cittadina in stile cicladico, situata sul golfo, con un bel lungomare adornato da taverne, caffè, gelaterie, negozi, agenzie viaggi e autonoleggi. Adamas ospita le Terme comunali con le sue acque curative, e l’unica chiesa cattolica dell’isola la Chiesa di San Nicola. Se vi trovate a passeggiare lungo il porto vi consigliamo di provare il favoloso gelato di Aggeliki (Αγγελική).

20180805_12432520180805_103501DSC_041820180805_184816DSC_041720180805_18590720180805_10445120180805_190422Milos è famosa per annoverare oltre 70 spiagge, una diversa dall’altra, che sapranno stupirvi con caratteristiche uniche. Ve ne elenchiamo alcune.

Papikonou è la spiaggia di Adamas di sabbia, attrezzata con pochi ombrelloni ma con molte tamerici sotto cui ripararsi dal sole.

Plathiena, spiaggia di sabbia situata sul versante nord dell’isola, quindi quello più ventoso e adatta nei giorni di calma, è attrezzata e raggiungibile facilmente in auto, con bar nelle vicinanze.

20180815_100503

Sarakiniko è una meraviglia della natura, sempre sul versante nord, un litorale di roccia bianca che sembra scolpita dalla mano degli dei per creare stupore negli occhi dei “mortali”. Un paesaggio che sembra preso in prestito da un altro pianeta.

20180808_14404120180815_08424920180815_08522020180815_091332DSC_0515

Camminando su queste rocce di perlite levigate dai venti, si ha l’impressione di passeggiare sulla superficie della Luna.

20180815_084434

La spiaggia raggiungibile con percorso di 200 metri dal parcheggio, non è attrezzata ed è piccolissima con un solo albero ed è sempre molto affollata, per cui vi consigliamo di andarci la mattina presto.

DSC_0514

Al di fuori del mini fiordo, il mare è profondo con correnti molto forti, ed è vietata la balneazione.

DSC_0518

Achivadolimni, si trova sul golfo vicino all’aeroporto, è una sottile lingua di sabbia senza ombrelloni, e non è indicata nei giorni di forte vento a meno che non siate amanti del surf.

20180810_152510

Paliochori, spiaggia di sassolini levigati a 10 Km da Adamas, è un pittoresco litorale incastonato tra rocce colorate di origine vulcanica ed acque sulfuree cristalline, con sorgenti sottomarine ancora attive. L’attività vulcanica sotterranea è ancora presente tanto che in alcuni punti la sabbia a pochi metri dalla superficie arriva a 300° C. Paliochori è riparata dai venti trovandosi sul versante meridionale di Milos, è attrezzata, ci sono bar e taverne in cui pranzare, ma presenta anche una lunga striscia di spiaggia libera. Il fondale marino degrada molto rapidamente, per cui bisogna prestare attenzione nel caso di bambini piccoli.

20180807_09153420180807_09304120180807_09320120180807_093548

20180814_10040120180814_10230920180814_130255

Tourlos situata vicino a Paliochori, è una spiaggia di sassolini e acque sulfuree, nella quale si arriva con una scala dal parcheggio ed è raggiungibile tramite una strada sterrata.

Agia Kiriaki, sul versante sud, è una spiaggia di sabbia grossa e detriti di conchiglie, attrezzata e poco affollata.

Sempre sul versante sud si può trovare Firiplaka, una meravigliosa spiaggia di sabbia bianca finissima, caratterizzata dalla presenza di curiose e colorate formazioni rocciose,  con pochi ombrelloni ed un bar, raggiungibile in auto. Consigliabile arrivare entro le 10.00.

20180810_09290220180810_09401020180810_09510320180810_09502520180810_100235

Provatas, anche questa sul versante sud, è una spiaggia di sabbia finissima attrezzata, con bar ristorante, raggiungibile in auto e riparata dai venti, adatta nei giorni di Meltemi.

20180806_09534620180806_09575020180811_141247

Se siete appassionati di “alpinismo” potrete provare a raggiungere una delle spiagge più particolari di Milos, Tsigrado. A parte gli scherzi, per arrivarci bisogna infilarsi in un cunicolo molto stretto che scende tra le rocce tramite una corda e poi utilizzare una scaletta di legno. La fatica verrà appagata della bellezza della caletta e dalle acque limpide in cui tuffarsi.

Raggiungibile via mare è la spiaggia di Thiorichia, ai piedi di una miniera abbandonata e con forte odore di zolfo.

Pollonia, sul versante nord, è un porticciolo turistico con molti ristoranti e taverne, e presenta una spiaggia di sabbia e tamerici con pochi ombrelloni, molto battuta dai venti.

20180806_19263420180806_19292820180806_194112

Da Pollonia è possibile raggiunge in soli 15 minuti  di traghetto la splendida e selvaggia isola di Kimolos, la cui caraibica spiaggia di Prassa, vale da sola una visita.

DSC_0520DSC_052520180817_09364420180817_09405320180817_095009_00120180817_10010820180817_094909

Firopotamos, Mandrakia ma soprattutto Klima sono originalissimi villaggi, caratterizzati dalle Syrmata, le piccole casette colorate dei pescatori con al primo piano le abitazioni e a pian terreno le rimesse delle barche che si affacciano direttamente sul mare.

DSC_0482
Firopotamos
20180812_130126
Firopotamos
20180812_132635
Mandrakia
20180812_133037
Mandrakia
20180812_134130
Mandrakia
20180808_113009
Klima
IMG-20180812-WA0057
Klima

Per chi volesse c’è la possibilità di fare delle escursioni in mare intorno all’isola, per ammirarne le formazioni rocciose tra le quali Arkoudes che hanno una curiosa forma di orso o coniglio a seconda del lato di osservazione e i faraglioni di Kleftiko.

IMG-20180817-WA0017

Infine i nostri consigli di viaggio.

Per dormire vi consigliamo Giannis Hotel Apartments ad Adamas, albergo a gestione familiare pulito e comodo, dove la cortesia e disponibilità dei proprietari vi farà sentire a casa. George, il simpatico figlio del proprietario sarà felice di dispensare utili consigli per poter rendere il vostro soggiorno confortevole.

Giannis Hotel Apartments

20180810_154136

Proprio vicino all’hotel si trova la taverna Barko, dove potrete assaggiare i piatti tipici della cucina locale come fossero preparati dalle mamme del posto, inoltre il simpatico proprietario parla italiano.

Taverna Barko

DSC_0436

Se siete amanti del pesce consigliamo il ristorante Arodo sul lungomare di Adamas dove potrete gustare orate, branzini, dentici, triglie e quanto di fresco possa offrire il mare di Milos. Anche qui il personale parla italiano.

Arodo Restaurant

DSC_0429DSC_042720180805_13050420180805_134050DSC_0512

A Tripiti consigliamo di cenare sulla terrazza panoramica del ristorante Ergina. Buonissime le tagliatelle di pasta fresca (a Milos sono una specialità) con i gamberi. Ottima anche la Moussakà, piatto della tradizione greca. Consigliamo di prenotare con un paio di giorni di anticipo. Parlano anche italiano.

Ergina Restaurant

DSC_0510DSC_051120180812_20263720180812_201404_001

Sempre a Tripiti da Methismeni Politeia potrete scegliere tra una varietà infinita di specialità locali oltre a godere di una bella vista sul mare.

Methismeni Politeia

Sulla spiaggia di Paliochori il ristorante Sirocco sfrutta l’attività geotermica per cucinare sotto la sabbia pesce, carne e verdure (Volcano food). Ottime le melanzane.

Sirocco Restaurant

20180807_12072520180807_12343420180815_131343

Poco fuori Adamas, in località Parasporos, assolutamente da non perdere la cucina cicladica del Ristorante Alevromilos. Vasilis, il nostro caro amico chef, saprà coccolarvi con le sue prelibatezze presentate con un italiano ammirevole. Abbiamo assaggiato tanti piatti e dobbiamo dire che la sua cucina è veramente di altissima qualità. La Moussakà Cicladica con la variante purea di fave al posto della besciamella è strepitosa. Qualsiasi cosa ordiniate (anche la pasta) è fatta a regola d’arte ed i prezzi sono onestissimi. Vasilis è una persona speciale ed organizza anche corsi di cucina creativa.

Alevromilos

20180807_20005220180814_20330920180818_12485120180818_12495520180818_12500020180818_13020220180807_204857.jpgDSC_0527

Ovunque voi andiate a mangiare non dovete perdervi i Pitarakia, una sorta di panzerotti fritti sottili ripieni di formaggio locale filante, sono una vera delizia e sono tipici di Milos.

DSC_0436 Pitarakia

Consigliamo di noleggiare un’auto, una moto o un quad per poter girare l’isola senza problemi.

A questo punto dovreste aver già preparato i bagagli…καλό ταξίδι

Paola Gentili e Max Luciani

5 commenti

    • Ciao Fabrizio, grazie per l’apprezzamento. Effettivamente Milos si presta ad incontri inaspettati e piacevolissimi. Un caro saluto a tutti voi. Max e Paola

      "Mi piace"

Rispondi a Fabrizio Cancella risposta

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...